Storie di viaggio

Come superare le tue paure di viaggio

Pin
Send
Share
Send
Send



Aggiornamento: 29/05/18 | 29 maggio 2018

Paura. È ciò che spesso ci impedisce di vivere le nostre vite e realizzare i nostri sogni.

Ed è uno dei motivi più comuni per cui le persone non viaggiano.

Ogni volta che parlo alla gente di viaggi di lunga durata, molti mi dicono che desiderano poter fare quello che faccio. Mi raccontano tutti i loro sogni di viaggio e grandiosi piani, poi quando gli chiedono perché non li perseguono, escogitano una miriade di scuse:

Temono di non essere in grado di permettersi il viaggio.
Temono di avere troppe responsabilità a casa.
Temono di non poter fare amici sulla strada.
Temono di non avere la capacità di gestirlo.
Hanno paura che succederà qualcosa a loro.

Con tutta questa paura, è molto più facile rimanere a casa nelle nostre zone di comfort che uscire e viaggiare.

È una cosa importante uscire dalla tua porta, lontano dalla tua rete di sicurezza, e nel conosciuto.

Potresti volerlo ma il diavolo che conosci è sempre meglio del diavolo che tu non conosci.

Sì, viaggiare è un privilegio e ci sono problemi di soldi veri che tengono le persone a casa.

Ma una delle email più comuni che ricevo è quella di persone che chiedono "le questioni mentali" del viaggio. "Le cose mentali." Abbandonano il loro lavoro e lo fanno? Sono nella giusta fase della vita? Tutto andrà bene se se ne andranno? Otterranno un lavoro quando torneranno?

Queste e-mail sono piene di eccitazione nervosa sulle infinite possibilità di viaggio, ma c'è sempre un tono di fondo alle e-mail: "Matt, voglio andare, ma ho anche paura e non sono sicuro di cosa fare".

Mentre molte persone sostengono che "le responsabilità del mondo reale" sono la ragione per cui non viaggiano, penso che la paura dell'ignoto sia in realtà ciò che trattiene la gente dalla maggior parte delle persone. Quando ti sbarazzi delle tue paure e decidi "Sì, lo farò!", Inizi a trovare modi per raschiare, salvare, trovare lavoro e fare qualunque cosa ti porti sulla strada.

Diventi una persona in missione. Diventi guidato. Niente ti ostacolerà.

Ma prima, devi superare ogni paura che potresti avere. Sono stato su un podcast di recente a discutere di questo argomento e quindi è tornato alla ribalta della mia mente. Ecco il mio consiglio su come affrontare la paura:

Non sei il primo a viaggiare all'estero.
Una delle cose che mi ha confortato quando ho iniziato a viaggiare era sapere che molte altre persone hanno viaggiato per il mondo prima di me e sono finite bene. Se un diciottenne dell'Inghilterra in un anno sabbatico tornasse a casa in un pezzo, non c'era motivo per cui non lo farei nemmeno io. Non sei la prima persona a lasciare casa ed esplorare le giungle dell'Asia. Colombo e Magellano avevano una ragione per avere paura. Non lo fai.

C'è un sentiero turistico ben indossato là fuori. Ci sono persone che ti possono aiutare. Ci sono persone con cui viaggiare. Non sarai solo.

E non ti stai avventurando nel vero sconosciuto.

L'hai fatto così lontano.
Se hai già un piede fuori dalla porta, perché tornare indietro adesso? Cosa ti pentirai più tardi nella vita: che lasci che le tue paure ti tengano a casa o che tu sia andato in viaggio? A volte devi solo provarci. Alla fine tutto funziona. Non tornare indietro a metà. Puoi farlo!

Sei capace come tutti gli altri.
Sono intelligente, sono capace e ho il buon senso. Se altre persone possono viaggiare per il mondo, perché non posso? Cosa mi fa pensare che mi mancano le abilità? Mi resi conto che non c'era motivo per cui non potessi fare quello che facevano queste altre persone. Ero buono come tutti gli altri.

Non dubitare di te stesso. Hai ottenuto nella tua vita bene ora. Lo stesso sarà vero quando viaggi. Inoltre, ora non è mai stato più facile viaggiare grazie a tutte le risorse disponibili online e a tutti i siti web di sharing economy che ti aiutano a metterti in contatto con altri viaggiatori.

Le responsabilità possono svanire in un lampo.
Tutti usano la "responsabilità" come la ragione principale per evitare i viaggi. Ma è solo la tua paura che ti dice che hai cose a casa che non puoi lasciare andare. Tuttavia, quelle responsabilità sono semplicemente catene che ti trattengono. Quando ho lasciato il mio lavoro, non dovevo più lavorare. Quando ho cancellato i miei conti, sono scomparsi. Quando ho venduto la mia auto, i pagamenti erano andati. Quando ho venduto le mie cose, non ne avevo. Pensiamo che sia tutto molto complicato, ma con alcune telefonate, tutto ciò che mi tratteneva era sparito, curato. Improvvisamente, le mie responsabilità sono scomparse. Vaporizzato. È più facile tagliare il cavo di quanto pensi.

Troverai un lavoro quando arrivi a casa.
Un altro motivo per cui le persone vengono trattenute è la convinzione che quando andranno all'estero, diventeranno disoccupati. Si preoccupano che i datori di lavoro vedano un vuoto nel loro curriculum e non vogliono assumerli. Ma in questo mondo globalizzato, avere esperienza con culture e persone straniere è una vera risorsa. Quindi sta dimostrando che sei indipendente, coraggioso e capace. Dopo tutto, nessuno lo fa in tutto il mondo senza imparare queste abilità. I datori di lavoro se ne rendono conto e ora guardano il viaggio come una cosa positiva che insegna le abilità personali intangibili che nessuna scuola di business potrà mai avere.

Articoli Correlati:

Farai amicizia.
Le persone mi chiedono sempre come faccio a fare amicizia sulla strada. Mi dicono che non sono molto socievoli e che per loro è difficile incontrare sconosciuti. La verità è che quando viaggi, non sei mai solo. Ci sono molti viaggiatori solitari là fuori nella tua stessa barca. Troverai persone che verranno e parleranno con te, anche se hai troppa paura di andare da loro. Ero nervoso a parlare con estranei, ma la paura si placa mentre alla fine capisci che tutti vogliono fare nuove amicizie. E uno di quegli amici sei tu.

Articoli Correlati:

Puoi sempre tornare.
Se fai tre mesi di viaggio e decidi che il viaggio a lungo termine non fa per te, è perfettamente OK andare a casa. Non c'è vergogna nel tagliare il tuo viaggio breve. Forse viaggiare non fa per te, ma non lo sapresti mai se non ci provassi. Non c'è niente come il fallimento nel mondo del viaggio. Il viaggio ci insegna molte cose tra cui, a volte, non ci piace viaggiare. Alzarsi e andare è più di quanto faccia la maggior parte della gente, e se non è per te, almeno ci hai provato. Questo di per sé è un risultato importante.

***

La paura è un elemento che influenza tutto ciò che facciamo. Sì, la paura è una sana risposta biologica progettata per assicurarci che non facciamo cose sciocche. Ma, per molti aspetti, la paura è la ragione per cui non ci riusciamo mai. Fa paura lasciare tutto ciò che conosci e dirigersi verso l'ignoto. Tuttavia, una volta che hai visto perché hai paura di farlo, ti renderai conto che non c'è motivo di esserlo. tu può viaggio. tu siamo capace. Non è difficile come pensi.

Non lasciare vincere la paura.

Nota: questo articolo è stato originariamente pubblicato nel 2011 ma è stato rifatto e aggiornato con nuovi suggerimenti e collegamenti nel 2018.

Guarda il video: DisneyPixar: Il Viaggio di Arlo - Devi superare le tue paure - Clip dal Film. HD (Ottobre 2022).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send