Storie di viaggio

Vang Vieng: A Hedonistic Backpacker Town Reborn

Pin
Send
Share
Send
Send


Mentre risalivo il fiume lento verso la città, intorno a me c'erano segni di un'epoca precedente: le linee di chiusura lampo e le altalene di corda erano inutilizzate, i bar molto tempo fa erano sbarrate e cartelli sbiaditi che pubblicizzavano bevande economiche. La riva del fiume Vang Vieng era un ricordo del recente passato della città, come un moderno Gomorra.

Ora c'era appena un peep proveniente dall'area circostante. Nessuna musica a tutto volume. Nessun viaggiatore zaino in spalla che salta in un fiume troppo poco profondo. Solo pochi kayakisti, tuberi e amici si godono il calore finale del giorno dal sole.

Sono venuto a Vang Vieng per vedere cosa fosse diventato del luogo ora che il famigerato tubo era stato chiuso.

Ho trovato una destinazione rinata.

Alla fine degli anni '90, i viaggiatori zaino in spalla scoprirono questa piccola città nel mezzo del Laos. Situato vicino a un fiume bello e rinfrescante e circondato da caverne, lagune e montagne, era il posto perfetto per rilassarsi in montagna. Era a buon mercato, la droga abbondava e tutto è andato qui.

Nel corso degli anni, il segreto è svanito, e Vang Vieng è diventato un simbolo di tutto ciò che non andava nello zaino in spalla: una città che pullula di bar e club per i turisti che sono venuti a fare il più possibile e fanno uso di droghe (tutti illegali) in Laos), infastidirono le usanze locali e trattarono questo posto come il loro parco giochi. Il paesaggio circostante e le sue attività furono ignorate a favore del fiume, che divenne cosparso di bar che vendevano droghe, bevande economiche e tempi divertenti.

Ogni anno arrivavano sempre più persone e ogni anno i saccopelisti si comportavano scioccamente e in modo avventato, provocando in media 24 morti ogni anno a causa di bere, drogarsi o saltare nel fiume poco profondo. Lungo il fiume c'era uno scivolo chiamato "The Death Slide" - era un nome molto letterale.

Alla fine, abbastanza è bastato, e alla fine del 2012, i funzionari locali hanno chiuso completamente i tubi. Non ci sarebbero più feste fluviali.

Con il tubing andato, anche i viaggiatori zaino in spalla se ne andarono. Per mesi, Vang Vieng era una città fantasma. L'economia ha sofferto e gli abitanti locali sono preoccupati per il futuro. Circa un anno dopo, i funzionari hanno ammesso di nuovo il tubo - ma con regole più severe. Ora, solo tre barre possono essere aperte contemporaneamente e non ci sono più oscillazioni del fiume, droghe, diapositive della morte o attività pericolose. E con il coprifuoco di mezzanotte ora, la festa non infuria tutta la notte.

Parlando con numerosi locali, ho appreso che il numero di backpackers è stato dimezzato e sostituito da una crescente popolazione di gruppi di turisti coreani e cinesi, che non fa valigie e spende più denaro. Ora i bar per backpacker sul lungofiume si siedono vuoti mentre il centro della città cresce con boutique hotel e ristoranti di fascia alta per le nuove ondate di turisti.

"Questo è buono. Ci sono poche persone, ma spendono di più ", ha detto un proprietario del ristorante.

"È molto meglio ora che le persone non stanno morendo. I vecchi tempi erano divertenti, ma questo è più sicuro ", mi ha detto un barista occidentale da lungo tempo.

Non è più Vang Vieng la città della giungla edonistica che era una volta. Ora è un centro tranquillo per avventure all'aria aperta, escursioni nella giungla e giornate pigre rinfrescandosi nel fiume. Anche se all'inizio temevo che la città sarebbe stata ancora un pazzo luogo per lo zaino in spalla e io l'avrei odiato, ora mi trovavo a desiderare di avere più tempo e andarmene solo a malincuore.

Vang Vieng ha recuperato il suo posto come uno dei posti da non perdere in Laos.

Il nuovo Vang Vieng conserva ancora alcuni dei vecchi metodi: il famoso bar Sakura continua a pompare musica fino a mezzanotte, regala bevande gratuite fino alle 9 (seriamente) e serve frullato (non bello); Il famoso bar irlandese di Gary è ancora in circolazione; e i viaggiatori zaino in spalla vengono ancora a bere e socializzare.

E il tubo esiste. Ma è un affare molto più rilassato ora.

Con così poca gente intorno, alcuni giorni 50-60 persone fluttueranno casualmente giù il fiume; altri giorni solo 20 (varia molto con la stagione). Ma non sono mai le centinaia e le centinaia che erano solite fare il tubo e visitare i bar ogni giorno. Inoltre, un sacco di persone ora salta le sbarre e le feste, e si affitta un tubo solo per il gusto di affittare un tubo.

La gente del posto, consapevole della precedente reputazione della propria città, è felice di questa nuova versione di tubature.

Il declino della tubatura ha permesso alle persone di prendere finalmente parte ad altre attività. Ora l'attenzione può essere data all'esplorazione delle dozzine di grotte locali e al rilassamento nelle buche per il nuoto. Molti tour operator ora offrono tour in kayak, avventure con zip e gite di un giorno in giro per le montagne. Il centro della città esplode con ristoranti coreani, boutique hotel e persino un ristorante messicano sorprendentemente buono chiamato Amigos.

Questo non vuol dire che non vedrai molti backpackers - non possono essere persi. Ma non arrivano nei numeri a cui erano abituati e tendono a concentrarsi maggiormente su quelle altre attività all'aperto. Altri ancora aspettano la vecchia Sodoma ma scoprono presto che non c'è più.

Mentre buttavo le buste sull'autobus di mezzogiorno per Vientiane, tornai indietro e scoprii che ero triste se ne andassi. Il nuovo Vang Vieng è la città che avrebbe dovuto essere sempre. Sta lavorando sodo per perdere la sua vecchia reputazione e attirare un viaggiatore di qualità migliore. Mi mancavano i tramonti infuocati rosa e arancioni, i massicci calcari ricoperti di alberi che si protendono verso il cielo, le incredibili buche d'acqua blu acquamarina e la tranquilla campagna che sembra parlare da tutti i pori "Rallenta e divertiti. ”

Guarda il video: the MOST beautiful place to party in the WORLD? - Vang Vieng (Ottobre 2022).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send