Storie di viaggio

Come rappresentare i viaggi nel tuo curriculum


aggiornato: 20/12/2018 | 20 dicembre 2018

Cosa fai quando torni a casa? Come spieghi il divario nel tuo rapporto di lavoro con la persona che assume di fronte a te? Come fai a rendere il viaggio come una vittoria? Quelle sono tutte domande valide le persone che fanno una pausa di carriera hanno così invitato l'esperto di interruzioni di carriera Sherry Ott a dirci quando (e quando) utilizzare i viaggi per migliorare il nostro curriculum.

Hai appena finito i tuoi viaggi che cambiano la vita e ora sei tornato a casa e considerando come troverai di nuovo il lavoro. Che tu sia un viaggio, una pausa di carriera, un anno sabbatico o un anno sabbatico, dovrai capire come conti il ​​tempo e le esperienze del tuo curriculum.

Normalmente è necessario tenere conto in qualche modo del tempo speso lontano dal lavoro. Se i datori di lavoro vedono una lacuna nel tuo curriculum che non viene spiegata, potresti non riuscire a superare il primo taglio di curriculum.

Lavoro spesso con viaggiatori che stanno rientrando nella forza lavoro e si trovano di fronte alle seguenti domande quando cercano di aggiornare il loro curriculum.

Viaggio: dove dovrebbe andare nel mio curriculum?

Dipende. Pensi che le esperienze che avevi in ​​viaggio ti riguardino per trovare un nuovo lavoro nel tuo campo? Se è così, posizionalo nella parte principale del tuo curriculum. Se non ti senti come si applica, allora probabilmente appartiene a una sezione riservata per "Informazioni aggiuntive" o "Hobby".

Kristin Zibell di Take Your Big Trip è un frequente rompicapo e tiene il suo curriculum flessibile, dicendo: "Ho trovato che i reclutatori e i responsabili delle assunzioni stavano cercando la storia professionale nel mio curriculum. Ogni affermazione sul mio curriculum doveva supportare questa storia e mostrare la situazione, l'azione e i risultati. Se i miei viaggi e le mie esperienze avevano un rapporto diretto con la posizione, come il mio blog o il volontariato all'estero, l'ho elencato come una posizione: "Travel Blogger" o "Insegnante di inglese". Il più delle volte, ho scoperto che viaggiare era un fatto interessante su di me e spiegava le lacune temporali, ma non direttamente correlate alle posizioni. In questo caso, ho inserito le mie esperienze di viaggio in fondo in una sezione "Attività aggiuntive" che colorava chi ero e cosa avevo fatto. "

Il curriculum di Kristin evidenzia i suoi viaggi come esperienza internazionale:

  • Dieci mesi di viaggio in India, Nepal, Sud-Est asiatico, Medio Oriente ed Europa, da ottobre 2008 a maggio 2010.
  • Le attività comprendevano il volontariato presso la missione Madre Charity a Kolkata con donne disabili e l'insegnamento dell'inglese ai bambini di strada a Jaipur.
  • Progettato e creato tre blog di viaggio durante questi viaggi solitari di più mesi. Attualmente editor di Takeyourbigtrip.com.

Che tipo di informazioni dovrei condividere?

È probabile non una buona idea per dire che sei stato un barbone da spiaggia per 12 mesi, o che hai viaggiato per il circuito di Full Moon Party. Invece, pensa a quello che hai fatto nei tuoi viaggi che ha avuto a che fare con l'educazione, la costruzione di abilità, il volontariato e gli affari, e mettili in evidenza in modo professionale. Ma ci sono alcune altre abilità che potresti voler considerare:

1. Volontariato
Si dovrebbe sempre rappresentare qualsiasi volontariato fatto viaggiando in un curriculum. Per me ha dimostrato il mio impegno per l'educazione, il ritorno alle altre culture e l'esperienza globale. Dovresti sempre includere dove si è svolto il tuo volontariato, quali sono le tue responsabilità e se ci sono risultati finali. I risultati finali potrebbero essere cose tangibili come la costruzione di una casa, la pulizia dopo un disastro naturale o il ripristino di zone umide. Esempio:

  • Vasto background internazionale di viaggi, lavoro confortevole con e in culture diverse.
  • Si è offerto volontario con soluzioni interculturali a Nuova Delhi, in India, insegnando computer, inglese colloquiale e capacità di colloquio al fine di aiutare i giovani adulti a entrare nel mondo del lavoro.

Se non è contemplato da qualche altra parte del tuo curriculum, considera anche l'inclusione di un curriculum vitae, risultati intangibili, come migliori capacità di leadership, comprovata capacità di prendere iniziativa, e capacità di ascolto e comunicazione. Infine, se il tuo volontariato è stato per un periodo di tempo prolungato, ad esempio da sei mesi a un anno, allora considera di mettere questa esperienza nella tua storia lavorativa o educativa.


2. Lavoro
Ho scoperto che sempre più persone lavorano mentre viaggiano; per esempio, ho lavorato durante il mio anno in Vietnam. Il lavoro che è rilevante per il tuo campo è importante da evidenziare. Hai svolto lavori come freelance, consulente, lavoro in un ostello o istruzione ESL? Se è così, questo può andare nella tua storia lavorativa.

Ho evidenziato le mie varie esperienze lavorative come esperienza lavorativa internazionale:

Intrattenimento ESL: ILA Vietnam, Ho Chi Minh City

  • Insegnare agli adulti l'inglese come seconda lingua (ESL)

Consulente: CAMENAE, Singapore

  • Consegnata un'analisi dell'usabilità del sito di e-commerce e ha portato la successiva riprogettazione
  • Test condotti e creato un piano di test di regressione
  • Consultato con i proprietari sulla loro visione aziendale e assicurato che possa essere supportato sul sito. Offrono indicazioni su piani aziendali a breve e lungo termine e sulla loro implementazione tecnica.

3. Blogging
Hai blog, scrivi per pubblicazioni o fai fotografia? Tutte queste cose dimostrano che hai preso sul serio i tuoi viaggi. Pensa alle nuove abilità che hai imparato nel mantenere il tuo blog. Hai aumentato le tue conoscenze sull'ottimizzazione dei motori di ricerca, sul marketing o sulla vendita di programmi di affiliazione, codifica o strumenti di social media?

Laura Keller ha fatto una pausa di carriera con suo marito Ryan e ne ha parlato a blogger Round We Go . Ha rappresentato il suo blog nel modo seguente:

Imprenditore digitale, Travel Blogger e World Explorer

  • Ampliati punti di vista economico e culturale durante l'esplorazione di 20 paesi in 14 mesi di viaggi intensivi in ​​sei continenti
  • Creato, lanciato e ospitato il sito web di viaggi RoundWedGo.com, attirando 10.000 visitatori mensili unici
  • Traffico online governato, social media e SEO per creare entrate pubblicitarie e di sponsorizzazione per RoundWeGo.com
  • Articoli di viaggio contribuiti ai principali siti web e blog di lifestyle e viaggi

Assicurati di parlare delle soft skills

Anche se tutto quello che hai fatto è stato di stare in spiaggia per tutto il giorno e bere birra, hai acquisito alcune abilità imprenditoriali mentre viaggiavi per il mondo. È difficile pensare alle quotidiane esperienze quotidiane come a costruire abilità, ma lo sono. Ci sono un sacco di abilità imprenditoriali che puoi imparare senza aver frequentato la business school. In effetti, queste "capacità imprenditoriali" sono semplicemente importanti abilità di vita che possono darti un vantaggio:

Capacità di negoziazione - Tutto il tempo trascorso nei mercati a mercanteggiare sul costo di un magnete è stato vantaggioso. Sei stato esposto e utilizzato varie tattiche di negoziazione che possono essere evidenziate. Le aziende vogliono persone che sono negoziatori affilati e possono fare affari, non persone che sono panieri.

Budgeting e pianificazione - Probabilmente hai dovuto pianificare e risparmiare per la tua pausa di carriera. Inoltre, hai continuato a monitorare il tuo budget e valutato eventuali rischi finanziari.

Adattabilità - Quando viaggi, le cose vanno male, i piani cambiano, ci sono frane che non puoi prevedere. Come viaggiatore, sei costretto a cambiare piano costantemente. Gestisci i problemi che ti ostacolano velocemente dopo alcuni mesi di viaggio. Nel mondo degli affari in continua evoluzione, la capacità di adattarsi è importante.

Abilità comunicative - Quando si cerca di conversare in culture straniere, è necessaria la comunicazione verbale e non verbale per superare le barriere linguistiche e culturali. Questa abilità ti aiuta a gestire le persone, che è un aspetto importante di qualsiasi lavoro. I lavoratori con buone capacità comunicative sono quelli che si alzano velocemente.

Tutte queste nuove competenze appartengono al tuo curriculum. E quando vi viene chiesto di loro in un'intervista, sarete in grado di condividere una straordinaria storia su "quella volta in Vietnam ..." quando un'abilità è stata utile e come può aiutarvi nel vostro lavoro. Come dice Kristin Zibell, "In un'intervista, ho usato storie di viaggio per illustrare le abilità soft, come affrontare avversità o ambiguità. Ho condiviso la mia esperienza di viaggio come parte della mia storia professionale. Questa tecnica mi ha reso un candidato più memorabile e interessante. "

Linea di fondo
Usa il tuo viaggio per farti risaltare. Tieni presente che molte di queste esperienze, se descritte in modo professionale, ti faranno risaltare rispetto agli altri candidati.

Non nascondere il viaggio durante la ricerca di un lavoro - abbracciarlo!
***
Sherry Ott è un viaggiatore di lunga data, blogger e fotografo di Ottsworld. È anche cofondatrice di Meet, Plan, Go !, un sito web e un evento di viaggio nazionale che ti insegna come puoi fare la tua pausa di carriera o il tuo anno sabbatico.

Per ulteriori informazioni sul lavoro all'estero, dai un'occhiata a questi articoli:
-> Come fare volontariato all'estero
-> Come lavorare e WWOOF all'estero

Prenota il tuo viaggio: suggerimenti e trucchi logistici

Prenota il tuo volo
Trova un volo economico usando Skyscanner o Momondo. Sono i miei due motori di ricerca preferiti perché cercano siti Web e compagnie aeree in tutto il mondo, in modo che tu sappia sempre che non viene lasciato nulla di intentato.

Prenota il tuo alloggio
Puoi prenotare il tuo ostello con Hostelworld. Se si desidera soggiornare altrove, utilizzare Booking.com in quanto restituiscono costantemente le tariffe più economiche per pensioni e alberghi economici. Li uso sempre.

Non dimenticare l'assicurazione di viaggio
L'assicurazione di viaggio ti proteggerà da malattie, infortuni, furti e cancellazioni. È una protezione completa nel caso qualcosa vada storto. Non ho mai fatto un viaggio senza di esso come ho dovuto usarlo molte volte in passato. Ho usato World Nomads per dieci anni. Le mie aziende preferite che offrono il miglior servizio e valore sono:

  • World Nomads (per tutti sotto i 70 anni)
  • Assicurati il ​​mio viaggio (per quelli oltre 70)

Cerchi le migliori aziende con cui risparmiare?
Controlla la mia pagina delle risorse per le migliori aziende da utilizzare quando viaggi! Io elenco tutti quelli che uso per risparmiare quando viaggio - e penso che ti aiuterà anche tu!

Guarda il video: Il futuro del lavoro. Pino Mercuri. TEDxVarese (Gennaio 2020).

Загрузка...