Storie di viaggio

11 motivi per cui mi sono innamorato del Marocco

Pin
Send
Share
Send
Send


Visitare il Marocco è stato un mio sogno da quando ho memoria. Ho sempre desiderato cavalcare un cammello, vedere il deserto, esplorare medine da labirinto e bere tè con i berberi.

Mentre stavo guardando il Sahara una mattina, meravigliandomi delle dune ondulate e ritmiche del deserto, mi resi conto che il mio sogno si era avverato.

Per miglia e miglia, le dune rotolavano come onde tinte di rosso nel mare. Avevo cavalcato un cammello nel punto in cui avrei guardato un milione di stelle quella notte, sorridendo del fatto che ero finalmente da qualche parte avevo sognato sotto le stesse stelle a migliaia di chilometri di distanza.

Per due settimane, ho viaggiato per il paese durante il tour Best In Morocco di Intrepid Travel e mi sono ingozzato di cous cous, bevuto il mio peso corporeo con tè alla menta, camminato e assorbito i panorami e i suoni del Marocco.

Di tutti quei momenti, queste erano le mie esperienze preferite del viaggio:

Cammello nel Sahara

Mentre vorrei che tu potessi ancora cavalcare le vecchie carovane di cammelli dal Marocco all'Egitto, mi sistemai per una notte sotto le stelle. Risulta che guidare un cammello per un'ora è piuttosto scomodo, ma vedere il bel colore del deserto da vicino e personale, accamparsi con i beduini e osservare un milione di stelle senza inquinamento luminoso ha reso tutto molto utile. C'è un silenzio inquietante nel deserto quando il vento muore e provi un grande senso di pace, semplicemente sederti ed essere nella natura.

Fatto divertente: ha piovuto mentre ero nel deserto. C'è stata una folgorante tempesta pazzesca, una delle più intense che abbia mai visto. Il rombo del tuono sembrava un milione di bombe che esplodevano e il lampo trasformava la notte in giorno. Non aveva piovuto tutto l'anno, ma quella notte il cielo si aprì per un breve momento per far uscire tutta la sua rabbia. Surreale.

Escursionismo sulle montagne dell'Atlante

Le montagne dell'Atlante coprono gran parte del Marocco e abbiamo trascorso molto tempo nelle parti basse, medie e alte della gamma (è difficile non farlo). La mia parte preferita è stata quando abbiamo attraversato la catena dell'Alto Atlante, arrampicandoci per un'ora per raggiungere una piccola fattoria, dove abbiamo passato la notte con una famiglia locale (che ci ha cucinato la cena tagine più gustosa e la frittata berbera del viaggio).

Arrivando presto e partendo tardi il giorno successivo, abbiamo avuto tutto il tempo per fare escursioni ed esplorare l'area circostante. Adoro una bella escursione, quindi mi è piaciuta l'opportunità di entrare veramente nella natura, camminare attraverso i letti dei fiumi e vedere il Monte. Toubkal (la vetta più alta del Nord Africa) in lontananza. Accanto al trekking sui cammelli, questa è stata la mia esperienza preferita.

Mangiare al Café Clock

Consigliato da molte persone e con location a Marrakesh e Fez, questo caffè dall'influenza occidentale è famoso per il suo gigantesco e delizioso hamburger di cammello (che assomiglia molto allo speziato shawarma). Il cibo è eccellente: l'hamburger, i frullati verdi e il cous cous di pollo alla melt-in-bocca sono stati così soddisfacenti che ho mangiato qui due volte. E, nelle medine pazze e caotiche di ogni città, i caffè offrono un'oasi di tranquillità, dove è possibile ricaricare, utilizzare il Wi-Fi e rinfrescarsi con l'aria condizionata. Offrono anche lezioni di cucina e ospitano eventi regolari in ogni luogo!

Perdersi nelle medine

Le medine sono i cuori storici di ogni città del Marocco: parte di quartiere residenziale, parte del centro commerciale, parte del mercato alimentare. Qui troverai strade tortuose e tortuose in cui negozi, ristoranti, mercati e case allineano le strade in edifici apparentemente troppo vicini tra loro e troppo vecchi per rimanere su molto più a lungo. Come qualcuno che ama perdersi, le medine erano un paradiso. Passavo ore a girovagare per loro, girando a destra, tornando indietro, camminando attraverso piazze e strade che sembravano familiari, e trovando la mia strada, solo per essere di nuovo perso di proposito. Erano un labirinto che amavo cercando di risolvere mentre bevevo tè, mangiavo cibo delizioso e profumato e vedevo i panorami.

Parola di cautela: Fez è un po 'approssimativo e poco sicuro, quindi non allontanarti troppo dai sentieri battuti. Attieniti alle strade con molte persone. Ho avuto alcune chiamate ravvicinate che coinvolgono borseggiatori e potenziali rapinatori.

Esplorando Volubilis

Importante centro commerciale e insediamento più meridionale durante il periodo romano, Volubilis è una delle rovine meglio conservate (e meno frequentate) del mondo. L'ho trovato vuoto di turisti, non costruito, e aperto in un modo che ti permette davvero di avvicinarti e vedere le strutture senza essere dietro a tre metri di barriere e spinto dalla folla. La maggior parte della città è ancora non scavata, quindi il sito ha un aspetto molto crudo. Sono stato in molte rovine romane nei miei viaggi, ma adoro questo il meglio.

Vedere Aït Benhaddou

Anche se non ho potuto passare molto tempo qui, esplorando questo posto pieno di kasbahs (case fortificate) era piuttosto sorprendente. È la Hollywood del Marocco ed è stato presentato Game of Thrones, Gladiatore, Lawrence d'Arabiae molti altri film. È stato il ksar più pittoresco che ho visto, ed è probabilmente il motivo per cui è in ogni film! Gioca su quello che le persone pensano che un vecchio villaggio fortificato ksar - dovrebbe assomigliare. Mi sono divertito vagando per le strade e salendo in cima alla vista.

Godersi la spiaggia e i frutti di mare di Essaouira

La mia città preferita in Marocco, Essaouira si trova a poche ore da Marrakesh sulla costa atlantica ed è una destinazione popolare per i turisti, specialmente gli inglesi. Mi è piaciuta l'atmosfera rilassata della città, la mancanza di solleciti insistenti, l'aria di mare e tutto il pesce fresco.

Assicuratevi di visitare il meraviglioso mercato del pesce in città, dove tutti i piccoli pescatori vendono il pescato del giorno. In seguito, dai un'occhiata alle piccole bancarelle di pesce nelle vicinanze nella piazza principale dove puoi gustare pesce fresco alla griglia davvero economico. I miei amici e io abbiamo "vomitato" per un pasto qui: per $ 75 in totale, noi quattro abbiamo condiviso un'aragosta, otto gamberi tigre, due pesci che pesano più di un chilo e mezzo chilo di calamaro. Tutto ciò che è venuto con bevande, pane, insalata e tè. (Abbiamo mangiato lì ogni giorno, e dopo i pasti erano circa $ 15 USD.) Prova bancarelle # 5 e # 11 per il miglior pesce!

Visitare Marrakech

Marrakech era tutto ciò che pensavo sarebbe: un mix moderno di cultura marocchina e internazionale con la più variegata offerta di deliziosi piatti internazionali (dai un'occhiata a PepeNero per Italian e Latitude per un mix Med-Marocchino) e alla bellissima architettura nella medina. Anche se a Marrakech mancava la grinta e il vantaggio del resto del paese, era la città più eclettica del viaggio.

Il ritmo caotico ha esposto una città e persone sempre in movimento. La famosa piazza Jemaa el-Fnaa è davvero il disastro che tutti descrivono: decine di migliaia di persone durante la notte a mangiare, fare shopping, farsi tatuaggi all'henné, ascoltare band e cantastorie e guardare maghi (e incantatori di serpenti durante il giorno). È uno dei luoghi di osservazione delle persone più frenetici ma affascinanti del paese. Mi viene ancora in mente quanto fosse grande e pieno! (Contrariamente a quello delle travolgenti tombe Saadian, che è un'attrazione che vorrei saltare - sono semplici, i motivi sono piccoli, e nel complesso, è stato semplicemente blando.)

Mangiare un sacco di couscous e tagine

Alla fine delle mie due settimane lì, sono stato un po '"cousuato". Detto questo, mi sono tuffato prima a mangiare il più possibile - ho amato assaporare i sapori, vedere la varietà regionale, e ad apprezzare davvero quanto tempo ogni piatto ha preso per preparare. Tagine (cucinato con carne, datteri, noci, cumino, curcuma, cannella e zafferano in una pentola di terracotta) era di gran lunga il mio piatto preferito marocchino. Vale anche la pena provare l'omelette berbero, che è uovo, pomodoro, cipolla ed erbe, anche cotto in una pentola di terracotta.

Bere il tè alla menta

Non ho mai bevuto più tè di quando ero in Marocco. In un paese dove "avere una birra" non è una cosa, i locali sostituiscono pentole di tè alla menta. C'è persino un'arte da versare: più la teiera è alta, meglio è. Non ne ho mai abbastanza di questa menta, zuccherata e seduta nei negozi di tè a guardare il calcio con la gente del posto. Devo aver bevuto un piatto o due al giorno. Amico, quella roba è avvincente!

Sentendo la chiamata alla preghiera
Mentre ero in paesi prevalentemente musulmani prima, nel sud-est asiatico, non ho mai vissuto un paese arabo-musulmano o sentito la chiamata alla preghiera. C'era qualcosa di bello nella natura melodica della chiamata, ed era una grande sveglia alle 5 del mattino. Vedere le persone che si affollavano nella moschea con i loro vestiti bianchi da preghiera era un'esperienza culturale unica che non potevo fare a meno di osservare.

Il Marocco è una destinazione incredibile. A volte provavo, stressante, caotico e sovraccarico i miei sensi, ma per tutto lo stress del viaggio, era un paese in cui mi sentivo fuori dal mio elemento e come se fossi veramente da qualche parte nuovo e diverso. Ho amato quella sensazione e tutto il resto del Marocco.

Nota dell'editore: Sono andato in Marocco con Intrepid Travel per il loro tour Best of Morocco. Faceva parte della mia continua collaborazione con Intrepid Travel. Hanno coperto il costo del tour, del volo e dei pasti.

Guarda il video: L'italiano che ha creato il paradiso perduto in Marocco (Ottobre 2022).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send